top of page

SKINCARE MASCHILE

Ebbene sì, avete capito bene: la skincare, ovvero la cura della pelle del viso, appartiene anche al mondo maschile, e chi lo avrebbe mai detto...


Molte, forse troppe volte è più facile farsi influenzare da pregiudizi come “non lo farò mai, è roba da donne”, da autogiustificazioni “io non ho tempo, e quando lo faccio?!” o peggio da scuse “sono troppo stanco, oggi non mi va di occuparmene”. Molto sbagliato!

Se ci pensate anche noi ometti siamo sempre sotto i riflettori: dall’evento particolare – un incontro galante o un colloquio di lavoro importante –, all’essere circondati continuamente da persone (colleghe/i o clienti) e sentirsi osservati da sguardi attenti.

Allora, non è meglio presentarsi a questi appuntamenti o al convivere quotidiano con un aspetto curato e radioso?

Com’è strutturata la skincare maschile?

Per sentirsi a posto in ogni occasione, anche l’uomo ha bisogno di curare la propria pelle con dedizione e costanza. Andiamo a scoprire nel dettaglio le varie fasi e ricordiamoci che, per essere efficaci e garantire i loro risultati, queste routine vanno ripetute ogni giorno al mattino e alla sera, tenendo conto delle varie esigenze dermatologiche ed estetiche che ognuno di noi può avere.

Detersione

Si tratta della fase più importante, poiché la detersione mantiene il viso pulito e previene il peggiorare o il formarsi di ulteriori problematiche: la sera rimuovendo i residui accumulati durante la giornata, la mattina liberando la pelle da sudore e residui della routine serale. Essa comincia con la scelta di un detergente, che sia delicato e adatto alle caratteristiche della nostra pelle, il quale va poi applicato sulla pelle del viso inumidita con acqua tiepida e massaggiato con cura per qualche attimo, perché possa penetrare in profondità. Dopo aver fregato bene la pelle e aver lasciato agire il detergente è opportuno risciacquarla con cura, sempre con acqua tiepida, e infine asciugare il viso tamponando con un asciugamano pulito…ricordatevi di cambiare con una certa frequenza gli asciugamani, poiché il caldo-umido dei bagni favorisce la proliferazione di germi e batteri sui loro tessuti.

Per completare la detersione è importante applicare un tonico, da scegliere con cura in base al tipo di pelle, poiché costituisce un livello di pulizia più profonda della pelle del viso e amplifica l’efficacia di questa fase. Il tonico va applicato con un dischetto di cotone e lasciato assorbire e asciugare senza risciacquo.

Esfoliazione

L’esfoliazione è una procedura da ripetere soltanto una/due volte alla settimana dopo il detergente e il tonico. È un appuntamento a cui non possiamo mancare se vogliamo massimizzare l’effetto degli altri trattamenti e per eseguirla al meglio possiamo scegliere fra peeling e scrub, trattamenti rispettivamente di tipo chimico e meccanico. Il micropeeling e lo scrub consentono di liberare i pori eliminando le cellule morte e favorire il ricambio di cellule nuove, mantenendo la pelle più sana e rivitalizzata. È un passaggio molto indicato soprattutto per i soggetti che presentano pelli acneiche, rugose e discromiche, ma almeno una volta alla settimana dovremmo effettuarlo tutti.

Il peeling va applicato per alcuni secondi con un dischetto di cotone sulle zone da trattare, mentre lo scrub richiede una decina di minuti di massaggio: in entrambi i casi, dopo il trattamento, va risciacquato il viso con acqua tiepida e, per una chiusura ottimale, nebulizzato con un'acqua termale per idratare e lenire. Esistono vari livelli di trattamenti esfolianti: dai più energici ai più delicati, sono molto indicati soprattutto nei cambi di stagione, ma vanno selezionati in base alle proprie esigenze e al periodo dell’anno, soprattutto vanno utilizzati con attenzione nei periodi di forte esposizione ai raggi solari, poiché possono contenere ingredienti fotosensibilizzanti.

Coccola extra

Abbiamo accennato nella fase precedente all'acqua termale come applicazione successiva all'esfoliazione: ma se vogliamo un effetto ancora più efficace: quale trattamento può essere migliore di una bella maschera?

Ce ne sono davvero di tutti i tipi: idratante, nutriente, antiage, lenitiva, illuminante, detox, ecc...venite in farmacia per sbizzarrirvi nella scelta!

La maschera va applicata una volta alla settimana dopo l'esfoliante e tenuta in posa il tempo necessario (indicato sulla confezione) perché possa produrre i suoi effetti. Ogni maschera ha le sue istruzioni: alcune vanno risciacquate al termine della posa, altre massaggiate con cura per far assorbire alla pelle i residui della maschera.

Idratazione

Altro gesto quotidiano, da ripetere mattino e sera dopo la detersione e tocco finale per la nostra esperienza sensoriale è la stesura della crema idratante. Anche in questo caso l’offerta è vastissima, e noi andremo a selezionare una crema specifica per le caratteristiche della nostra pelle, definita in base alla stagione dell’anno, e andremo a distribuirla su tutto il viso con un bel massaggio fino a completo assorbimento, evitando il contorno occhi.

E non è finita qui! Ho riservato altre due chicce per i più vanitosi, o per chi vuole davvero preservare al massimo l’aspetto e la salute della propria pelle negli anni.

A me gli occhi…

Lo sguardo è uno degli elementi del viso, insieme al sorriso che ci colpiscono di più quando conosciamo una persona. Il contorno occhi è però una zona altamente sensibile dal momento che è meno stratificata di cellule e necessita di formulazioni molto più delicate e mirate, soprattutto per chi presenta borse e occhiaie, oppure secchezza e sguardo spento. Anche in questo caso il momento più importante è quello della scelta del prodotto, da fare insieme al vostro farmacista di fiducia, e poi via all’applicazione mattina e sera dopo la detersione. E quando fate la maschera al viso ricordatevi che la zona occhi va evitata, ma un bello strato di contorno occhi lasciato in posa un po’ di tempo e poi fatto assorbire fa lo stesso effetto di una bella maschera!

Io voglio il massimo…

A chi non si accontenta e vuole ottenere il massimo dai trattamenti dermocosmetici consigliamo infine l’uso del siero. Il siero rappresenta una formula ultra-potenziata che agisce in profondità sui vari strati cellulari, e prepara il viso all'applicazione della crema. Anche in questo caso ce ne sono moltissimi, uno per ogni esigenza, meglio se scelto con l’aiuto di chi sa consigliarci per massimizzarne l’efficacia o generare sinergie con il resto della beauty routine.

Non sottovalutate la skincare: può davvero far parte della nostra normale routine con pochi passaggi, che non richiedono troppo tempo una volta entrati a far parte delle nostre abitudini. Una carica di energia prima di cominciare la giornata o una coccola quando essa volge al termine e ci prepariamo per un sonno ristoratore: una connessione diretta e più profonda con noi stessi...

Non siete ancora convinti? Venite in farmacia per una consulenza gratuita e grazie allo skin-test sceglieremo insieme il trattamento più performante per le singole esigenze!!!


INSIEME… per il tuo Benessere

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page